RECENSIONE dei libri ascoltati su Audible (FEBBRAIO 2019)
RECENSIONE dei libri ascoltati su Audible (FEBBRAIO 2019)

LA PAROLA MAGICA di Paolo Borzacchiello (5 stelle) (Target principale: per tutti)

Un romanzo psicologico e filosofico che non può lasciare indifferenti. Formativo da un lato e provocatorio dall’altro.. una provoc-azione che dovrebbe spingere alla riflessione e all’azione nella vita di ognuno di noi. Per certi versi mi ha ricordato molto il personaggio del Faust in una versione più moderna e originale. E che dire del protagonista Leonard Want? Da psicologa ho amato tantissimo le sfumature psicologiche del protagonista che da un lato mi hanno fatto vedere l’uomo tutto d’un pezzo che è diventato da adulto e dall’altro mi hanno fatto percepire quel bambino bullizzato e terrorizzato dal giudizio degli altri che lo hanno spinto a ricercare il “controllo” in tutto ciò che fa. Meravigliosamente magico!

HOMO SAPIENS di Giorgio Manzi (4 stelle) (Target principale: per appassionati e per insegnanti di scienze)

Che meraviglia che è l’essere umano e questo contributo da parte dell’antropologo e paleontologo Giorgio Manzi ce lo dimostra a pieno! L’autore ci accompagna attraverso la storia naturale dell’uomo in quanto specie animale confrontandola con altre specie, soprattutto con le altre scimmie antropomorfe. Ho scoperto molte cose sulla nostra evoluzione del corpo, dalla dentatura alla vista fino ad arrivare all’evoluzione dei nostri arti e (ovviamente) del cervello umano. Ho scoperto infine che, secondo la nomenclatura binomia, (una convenzione standard utilizzata in nomenclatura per conferire il nome a una specie), il primo termine (nome generico) porta sempre l’iniziale maiuscola, mentre il secondo termine (nome specifico) viene scritto in minuscolo. Entrambi i nomi vanno scritti in corsivo. Questo mi ha dimostrato che dobbiamo sempre studiare perché non siamo mai “arrivati” … così dalla prossima volta (per essere super-rigorosa come piace a me) scriverò nei miei libri Homo sapiens così come va scritto.

LA PAURA di Maria Rita Ciceri (4 stelle) (Target principale: per professionisti della salute)

Alla paura, la più antica delle emozioni, dobbiamo quella risposta istintiva che ha contribuito per millenni alla nostra sopravvivenza. Anche se non dobbiamo più sfuggire ai predatori, saper fiutare il pericolo continua a essere una risorsa preziosa e aver paura è una reazione salutare che ci prepara all’azione. A seconda dei casi, la risposta più intelligente può essere la lotta, la fuga, l’astuto aggiramento del pericolo o una sua riconversione in chiave creativa e positiva. Un libro interessante per conoscere meglio questa emozione sia dal punto di vista delle reazioni chimiche del nostro cervello sia dei comportamenti che la persona che ha paura mette in atto nella sua vita quotidiana.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

Aggiungi Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi