Il mio approccio clinico è un approccio integrato che prende spunto da diversi ambiti (psicologia generale, perinatale, della coppia, neuroscienze cognitive e affettive, ecc.) e da diversi orientamenti (analisi transazionale, psicanalisi, psicosomatica, Gestalt, bioenergetica) con l’obiettivo di migliorare il benessere psicofisico strutturando un percorso specifico e personalizzato per la singola persona. Al centro del mio approccio c’è la relazione che si instaura con la persona che ho di fronte, una relazione che si costruisce insieme e che vuole essere informale, autentica e trasparente da ambo le parti grazie alla quale si può andare maggiormente in profondità sulle problematiche e i disagi vissuti dalla persona e trovare uno spazio di ascolto, accoglienza e reciprocità.

Parto dal presupposto che ogni persona è nata «OK» ma può avere incontrato degli ostacoli nella vita che hanno compromesso questo suo stato di benessere interiore portando a problematiche psichiche e/o fisiche. Il mio occhio non guarda la persona come una persona malata o con una patologia bensì come una persona che ha bisogno di aiuto a trovare le risorse interne ed esterne a sé per affrontare un momento difficile e ritrovare la propria strada.

Per questo uso spesso la metafora dello sherpa tibetano, un esperto dei luoghi e delle montagne del Tibet che accompagna verso la vetta chi non conosce quei posti e quelle montagne. Come psicologa voglio essere come uno sherpa tibetano che guida e aiuta l’escursionista ad arrivare alla vetta senza, però, sostituirsi a lui. Questo perché lo sherpa tibetano sa che l’escursionista ha le risorse sufficienti e necessarie per salire con le proprie gambe fino alla vetta.

Gli obiettivi cardine del mio approccio

  • Creare una relazione autentica e sincera dove poter trovare uno spazio di ascolto e di accoglienza per parlare di sé e della propria vita
  • Accrescere il proprio livello di autostima e fiducia in se stessi e negli altri
  • Promuovere un buon livello di flessibilità e adattabilità all’ambiente
  • Lavorare sulla capacità di auto-osservazione corporea e psichica per migliorare la propria autoconsapevolezza
  • Lavorare sulle risorse interne ed esterne a sé per attivare un efficace processo di cambiamento
  • Lavorare sull’accettazione dei propri limiti e sulla capacità di porre dei limiti al mondo esterno
  • Migliorare le capacità relazionali con gli altri
  • Aiutare la persona a FARE, AGIRE e VIVERE NEL QUI E ORA DEL MOMENTO PRESENTE!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi